La passione per un marchio leggendario

E’ forse lecito domandarsi perché far rivivere Minidreamcar. La risposta è semplice: è un progetto senza fini di lucro, generato solo dalla grande passione per lo Slotracing; le macchine prodotte da Minidreamcar negli anni ’60 e ’70 sono veri e propri oggetti d’arte, che non è possibile lasciar cadere nell’oblio.

Il fascino di queste macchine è reso ancor più forte dal fatto che esse non riproducono auto vere, ma hanno una forma ispirata dalla fantasia.

Le Minidreamcar nacquero infatti per essere solo e soltanto Slotcars, concepite e progettate da slottisti esperti ed affermati, per gareggiare e per vincere e non certo per essere semplici modellini di automobili da corsa.

Lo scopo di una Slotcar non deve essere quello di riprodurre in scala, quello è semmai il compito del modellismo statico, ma deve piuttosto essere quello di gareggiare ed avere prestazioni vincenti.

Immediatamente dopo la loro commercializzazione queste macchine vinsero il Campionato Italiano, battendo (anzi annientando) le americane Cox fino ad allora ben più blasonate e regine incontrastate delle competizioni dell’epoca.

Ancor oggi, nelle gare per Slotcars Veteran le Minidreamcar dimostrano di avere prestazioni superiori.

Queste splendide macchine hanno oggi molti estimatori, anche oltreoceano, tra i collezionisti di preziose Slotcars.

La Mini Can Am è forse la più riuscita tra tutte le Minidreamcar prodotte.

Per tutti questi motivi abbiamo voluto ricostruirla identica.